Smartflower, produce il 40% di energia in più seguendo il sole come fosse un girasole

Un team austriaco ha dato vita ad un’invenzione davvero straordinaria. La creazione geniale realizzata da questo gruppo di esperti ingegneri si chiama “Smartflower” e rappresenta un impianto fotovoltaico intelligente che si comporta proprio come un girasole, muovendosi a seconda della posizione del sole.

Il team di sviluppo si è lasciato ispirare proprio da Madre Natura e il design di questo progetto ha la forma di un fiore, mescolato ad una tecnologia letteralmente all’avanguardia.

I pannelli solari che compongono lo Smartflower sono disposti a forma di petali e dopo essersi aperti al mattino, iniziano a produrre l’energia necessaria per le varie attività domestiche.

Questo “fiore elettronico” si muove grazie ad un sistema a due assi, che gli permette di spostarsi sia in verticale che in orizzontale, posizionandosi sempre con un’angolazione di 90° rispetto ai raggi solari.

Questa sua particolare posizione gli consente molta più efficienza del normale e produce circa il 40% di energia in più rispetto ai classici impianti fotovoltaici.

Inoltre, quando giunge il tramonto, questo fiore intelligente si chiude automaticamente, attivando anche una funzione autopulente, che mantiene sempre al meglio i pannelli ed evitando che l’accumulo dello sporco possa limitare la capacità di produzione dell’energia.

Questo straordinario sistema è composto da 12 petali fotovoltaici ed è alto circa 5 metri.

Attualmente la sua capacità di produzione di energia è di una media che varia tra i 3.800 kWh a 4.500 kWh all’anno, a seconda del luogo in cui è installato. Per salvaguardare ulteriormente questo sistema, lo Smartflower è anche dotato di un sistema di sicurezza che chiude automaticamente i petali se dovesse essere soggetto a venti superiori ai 63 km/h.

A differenza di quanto si possa pensare, anche la sua installazione è molto più semplice del normale, e bastano appena un paio d’ore per poterlo posizionare correttamente nel proprio giardino, diventando anche un ottimo sistema di alimentazione per le automobili elettriche.

Questa invenzione che sfrutta al meglio le energie rinnovabili è una straordinaria dimostrazione di quanto sia importante non solo rispettare l’ambiente, ma trarre ispirazione da esso, per raggiungere la perfezione in settori di ogni genere.