Se la madre non avesse mentito a tutti, questa bimba non sarebbe venuta al mondo

È una storia, quella che vi stiamo per raccontare, che fa riflettere moltissimo. La protagonista è Amillia una bimba che in molti avrebbero data per spacciata. La sua nascita è un vero e proprio miracolo. Viene al mondo 10 anni fa, nel 2006, in un ospedale di Miami ma nessuno si sarebbe mai aspettato che la sua nascita avrebbe fatto parlare così tanto.

La piccola è nata con un taglio cesareo dopo appena 21 settimane e 6 giorni. Era piccolissima, misurava appena 10 pollici e pesava poco più di mezzo chilo. Tutti i medici credevano che non ce l’avrebbe fatta, che sarebbe morta dopo pochi giorni. Eppure la piccola ha voluto lottare e ce l’ha fatta!

Youtube/Grummer21

Eddie e Sonja Taylor, i suoi genitori, desideravano ardentemente un bimbo e non vedevano l’ora di abbracciare la loro piccolina. Purtroppo però la gravidanza non è stata una passeggiata. Sonja ha avuto non pochi problemi a rimanere incinta. I due hanno persino fatto ricorso all’ inseminazione artificiale e, dopo lunga attesa, sembrava che il loro sogno si fosse finalmente avverato.

Al terzo mese di gravidanza di Sonja è a rischio. La donna ha una grave infiammazione e i medici devono indurre la nascita per proteggere la vita della madre. Sonja mente: dichiara di essere alla 24° settimana quando invece è solo alla 21°.

Youtube/Grummer21

Amillia nonostante a tutto riesce a sopravvivere. Con la sua nascita segna un record mai registrato prima: è la neonata più piccola che sia mai sopravvissuta con un parto prematuro.

Un’infermiera che ha assistito alla nascita della piccola ha rivelato di non avere avuto parole quando ha visto Amillia. È venuto a mondo appena a 21 settimane e sei giorni. Pensate che una norma gravidanza normale dura tra le 37 e le 40 settimane. Un vero e proprio miracolo.

La sua vita è stata dura però sin dall’inizio. Sonja riceve finalmente il permesso di stringere la sua bimba tra le braccia solo dopo 2 settimane che la bimba ha passato in terapia intensiva.

Youtube/Grummer21

Amillia riesce a svilupparsi con tutte le altre bimbe, giorno dopo giorno diventa sempre più grande.

Amillia non sa ancora di avere una sorella che i suoi genitori hanno deciso di adottare.

Amillia è un esempio di quanto l’amore sia capace di creare, nonostante tutto.

Lascia un commento